Starship Troopers - Fanteria dello spazio (Starship Troopers) poster

Starship Troopers – Fanteria dello spazio

Starship Troopers – Fanteria dello spazio, gloriosa perla military science-fiction del 1997 diretto da quel gran “burlone” di Paul Verhoeven, è un film che, come dire… spacca. Nel senso che, se c’è una cosa che ho imparato nel corso degli anni, è che alcune opere, sono in grado di dividere letteralmente la gente in fazioni. E Starship Troopers, è proprio una di queste. Con schiere d’individui, letteralmente trincerati dietro le proprie opinioni: da un lato c’è chi adora ‘sto film. Dall’altro, chi lo detesta profondamente. Per quel che mi riguarda, tutto ciò è solo grasso che cola. Valore aggiunto, insomma.

Essenzialmente, Starship Troopers è un film che m’è sempre piaciuto. Non che sia fra i miei preferiti in assoluto, ma tant’è. L’ho sempre apprezzato. Sopratutto col passare degli anni e delle visioni. Ché ogni volta, mi rendevo conto di alcuni particolari che la volta precedente m’erano sfuggiti. In estrema sintesi, Starship Troopers è un film fantastico. Fosse anche solo per il fatto che sia una delle più grandi prese per il culo di tutti i tempi.

Starship Troopers - Fanteria dello spazio (Starship Troopers) è un film di fantascienza bellica del 1997, diretto da Paul Verhoeven

Basato sul romanzo Fanteria dello spazio del 1959 di Robert A. Heinlein, l’omonimo film di Verhoeven è, diciamo una gran paraculata, volendo usare un termine puramente tecnico. Già di suo, il romanzo di Heinlein si tirò appresso ‘na valanga di critiche. E il film, all’uscita, ancora peggio. Perché fondamentalmente, non venne capito.

Starship Troopers - Fanteria dello spazio (Starship Troopers) è un film di fantascienza bellica del 1997, diretto da Paul Verhoeven

In sé, la trama è piuttosto semplice. Nel XXIII secolo, la razza umana è tecnologicamente molto avanzata. È in grado di viaggiare nell’universo e colonizzare altri pianeti. Sulla Terra invece, i governi si sono uniti in una sorta federazione di stampo militare-dittatoriale. In questo nuovo status quo, siccome i diritti politici sono un’esclusiva riservata solo a chi s’arruola nelle forze armate, s’è creata così, una divisione ben distinta fra civili e militari.

Starship Troopers - Fanteria dello spazio (Starship Troopers) è un film di fantascienza bellica del 1997, diretto da Paul Verhoeven

Tutto questo idillio comunque, viene interrotto quando gli esseri umani s’incontrano/scontrano con gli Aracnidi. Una razza aliena d’insettoni giganti, colonizzatori di mondi a loro volta. Ed è subito guerra a prima vista, naturalmente.

Starship Troopers - Fanteria dello spazio Casper Van Dien: Johnny Rico

Nel frattempo, sulla Terra conosciamo il nostro protagonista: Johnny Rico (un giovane Casper Van Dien che da lì in poi vedrà la sua carriera volare alta, proprio. Alternandosi tra i film di Uwe Boll e della Asylum). Alle sue spalle, la compagna di corso nonché maialona d’assalto Dizzy Flores (Dina Meyer).

Starship Troopers - Fanteria dello spazio Michael Ironside: insegnante e luogotenente Jean Rasczak

Davanti invece, si può notare il suo amico e compagno di classe Carl Jenkins (Neil Patrick Harris, all’epoca famoso per la serie Doogie Howser e oggi famoso per la serie How I Met Your Mother). Tutti insieme appassionatamente, si sciroppano ben bene la lezioncina del prof. Rasczak (Michael Ironside che più tenta di fare il “gentile” e più risulta inquietante).

Starship Troopers - Fanteria dello spazio Denise Richards: Carmen Ibanez

Al centro dell’universo di Rico però, c’è la fig… sua compagna di classe/fidanzata Carmen Ibanez (Denise Richards). Con cui sta talmente zerbinato, che quando lei s’arruola nell’esercito, pure lui fa la stessa cosa pur di seguirla. Peccato che poi si ritroverà più cornuto di un cesto di lumache, ma fa niente.

Starship Troopers - Fanteria dello spazio (Starship Troopers) è un film di fantascienza bellica del 1997, diretto da Paul Verhoeven

Ora, c’è da dire che la prima mezz’oretta di Starship Troopers, non è che sia lenta. Solo che, nella messinscena, ricorda molto le proto-soap adolescenziali alla Beverly Hills e Melrose Place, che tanto andavano forte all’epoca. Dialoghi e situazioni piuttosto blandi. Sviluppo dei personaggi poco convincente. Il tutto inframezzato però da finte pubblicità inserite in finti notiziari. Il che, porterebbe a pensare che Verhoeven non c’abbia la più pallida di dove andare a parare con ‘sto Starship Troopers. E invece…

Starship Troopers - Fanteria dello spazio (Starship Troopers) è un film di fantascienza bellica del 1997, diretto da Paul Verhoeven

Invece, l’idea di cosa stia facendo ce l’ha benissimo. Ecco che di punto in bianco, ti spara in faccia ‘sta bomba gore: un notiziario riporta la notizia di un attacco. A quanto pare, i maledetti Aracnidi hanno attaccato e massacrato una inerme e pacifica colonia umana. Ovvio che una cosa simile non può passare impunita. L’odio comincia a canalizzarsi.

Starship Troopers - Fanteria dello spazio Clancy Brown: sergente istruttore Zim

In ogni caso, ormai Rico s’è arruolato e viene assegnato alla Fanteria Mobile. Finendo nel campo d’addestramento sotto la supervisione del sergente istruttore Zim (Clancy Brown, il Kurgan in Highlander). Uno che le parole abuso fisico e lesioni personali, manco sa cosa significhino.

Starship Troopers - Fanteria dello spazio Jake Busey: soldato Ace Levy

Infatti, qui lo si può notare mentre spiega tranquillamente, il perché è necessario addestrarsi col coltello. Inchiodando al muro la mano di Ace Levy (Jake Busey, figlio di Gary) come dimostrazione pratica.

Starship Troopers - Fanteria dello spazio (Starship Troopers) è un film di fantascienza bellica del 1997, diretto da Paul Verhoeven

A ogni modo, il tempo passa e Rico si convince (dopo un incidente) che la vita militare non sia la scelta giusta, dopotutto. Ma poi la cagnara. Gli Aracnidi, che per colonizzare i pianeti usano dei meteoriti su cui sono presenti le loro spore/uova, colpiscono la Terra. Nella fattispecie Buenos Aires, la città natale di Rico, causando milioni di morti. Tra cui anche quella dei genitori. Perciò, ora la guerra, è questione di vendetta personale.

Starship Troopers - Fanteria dello spazio (Starship Troopers) è un film di fantascienza bellica del 1997, diretto da Paul Verhoeven

Così Rico si ri-arruola, e insieme agli amici, tutti galvanizzati dalla prospettiva di andare a prendere a calci in culo i nemici dell’umanità, si preparano a sferrare l’offensiva su Klendathu. Il pianeta Natale degli Aracnidi.

Starship Troopers - Fanteria dello spazio (Starship Troopers) è un film di fantascienza bellica del 1997, diretto da Paul Verhoeven

Peccato che quella ch’era stata ampiamente propagandata, nonché pubblicizzata, come una soverchiante vittoria per l’umanità, si trasformi poi in un massacro. Con centinaia di migliaia di ragazzi, convinti di ottenere onore e gloria, fatti a pezzi in una manciata d’ore. Morti senza manco rendersene pienamente conto.

Ok, arrivati a ‘sto punto non credo sia il caso di dilungarsi oltre con la trama. Perciò, via a “La Domanda”: com’è Starship Troopers?

Allora, l’ho detto all’incipit e lo ripeto: Starship Troopers è una, se non forse la più grande presa per il culo di tutti i tempi. Che di fatto, darebbe di diritto il titolo di re dei troll a Paul Verhoeven. Perché dico questo?
Capiamoci: il suo film è basato su Starship Troopers di Heinlein, giusto? Ora, ‘sto romanzo è uno dei più influenti del genere. Una pietra miliare della fantascienza, volendo. Ora, ogni volta che un romanzo (di qualsiasi genere) viene adattato in un film, i fan del romanzo vanno nel pallone. Si spera nel meglio temendo il peggio, in pratica.  E così fu, difatti.

Starship Troopers - Fanteria dello spazio (Starship Troopers) è un film di fantascienza bellica del 1997, diretto da Paul Verhoeven

In America, il film andò male. Su un budget di cento e passa milioni di dollari, ne ricavò appena cinquanta. Riuscì a rientrare di poco successivamente, grazie a un incasso globale che si attestò sui centoventi milioni. Venne molto criticato, in quanto ritenuto un adattamento non fedele al romanzo e, in generale, un film insipido e poco riuscito. A quanto pare, all’epoca pochi avevano capito realmente il, chiamiamolo messaggio, di Paul Verhoeven.

Starship Troopers è in pratica una scatola cinese nel gioco degli specchi. Una satira, spietata, a più livelli. Una critica a 360° verso il complesso militare-industriale, lo sciovinismo della politica estera americana e una cultura che privilegia la violenza reazionaria alla sensibilità e la ragione. E non solo.  A ‘sto punto, vale la pena sottolineare un paio di cose in modo da capirci bene bene.

Starship Troopers - Fanteria dello spazio (Starship Troopers) è un film di fantascienza bellica del 1997, diretto da Paul Verhoeven

In primis, come ho detto, Starship Troopers sarà anche uno dei romanzi più influenti del genere sci-fi. Ciò non toglie però, che: A) era un libro per ragazzi, di formazione dunque. B) Si tirò un sacco di critiche perché, in estrema sintesi, ipotizzava ed esaltava un mondo distopico fortemente destrorso. In secondo luogo, Verhoeven ha passato l’infanzia a L’Aia, nei Paesi Bassi durante la guerra. Casa sua era nei pressi di una base missilistica tedesca, che fu ripetutamente bombardata dagli alleati. Tanto che in un raid, lui e i genitori stavano per rimetterci la pelle. Insomma, da ragazzino Verhoeven ha visto più morte e violenza del necessario.

Allora com’è che uno come lui, si mette a girare un film basato sulla storia scritta da un tizio che esalta e valorizza la guerra? In realtà, il progetto nacque come opera giusto vagamente ispirata al romanzo. Solo in un secondo momento, dopo aver acquisito i diritti, film e romanzo s’allinearono nella trama. A ‘sto punto, Verhoeven provò a leggerlo il romanzo. Ma ta-daaa! Ne lesse giusto qualche capitolo, definendolo brutto, noioso e deprimente. Infatti, il resto se lo fece raccontare dallo sceneggiatore Edward Neumeier.

Starship Troopers - Fanteria dello spazio (Starship Troopers) è un film di fantascienza bellica del 1997, diretto da Paul Verhoeven

Ciò che non si fece scappare, fu l’occasione di farsi pagare per prendere per il culo tutto e tutti. A partire dall’impostazione del film, che ricalca bellamente quella degli sci-fi anni ’50. Fino a finire a tante piccolezze che a una prima visione possono anche sfuggire. Come per esempio, il fatto che i protagonisti non sono tipicamente americani. Tipo alla John Wayne, per capirci. No, sono latino-americani. Oppure il fatto che a frustare Rico per l’errore commesso durante l’addestramento, sia un uomo di colore. Cioè, un nero che frusta un bianco.

La retorica inconfondibilmente fascista, è gonfiata e portata all’iperbole per essere ridicolizzata. I soldati monouso della Terra, sono galvanizzati da insipidi spot di propaganda, che come risultato, portano i ragazzi a farsi massacrare in battaglia, ma contenti e col sorriso sulle labbra. Starship Troopers, dall’inizio alla fine, non smette mai di prendere per il culo ‘sta cosa. Anche nel finale, no? Non esiste nessun senso di eroismo o valore. I protagonisti, sopravvissuti per miracolo, tornano in battaglia. Nell’ennesimo, glorioso video di reclutamento, il sottinteso è che in guerra l’unica ricompensa per una battaglia ben combattuta, è la prospettiva di un’ulteriore battaglia.

Starship Troopers - Fanteria dello spazio (Starship Troopers) è un film di fantascienza bellica del 1997, diretto da Paul Verhoeven

Pertanto bambini, ricordatevi di prendere i proiettili e avere i fucili carichi. Così, anche voi potrete dire con orgoglio di aver fatto la vostra parte.

Ebbene, detto questo credo che anche per oggi sia tutto.

Stay Tuned ma sopratutto Stay Retro.

 

Starship Troopers – Fanteria dello spazio

Titolo originale: Starship Troopers

Regia:  Paul Verhoeven

Produzione:  Jon Davison
Alan Marshall

Sceneggiatura: Edward Neumeier

Basato su: Starship Troopers
di Robert A. Heinlein

Starring:  Casper Van Dien
Dina Meyer
Denise Richards
Jake Busey
Neil Patrick Harris
Patrick Muldoon
Michael Ironside

Casa di produzione: Touchstone Pictures
Jon Davison Productions

Distribuzione:  TriStar Pictures
Buena Vista International

Data di uscita: 7 Novembre 1997

Summary
Review Date
Reviewed Item
Starship Troopers - Fanteria dello spazio
Author Rating
31star1star1stargraygray

Retronauta

Il Sotterraneo è la casa del Retronauta, il tuo amichevole ricordatore di quartiere.

2 thoughts to “Starship Troopers – Fanteria dello spazio”

  1. io lo vidi anni fa, era evidente la satira e la critica verso i sistemi militarizzati che tramite propaganda fuorviante reclutano le persone per i loro scopi. strano che gli americani non lo capirono all’epoca

Rispondi