IMercenari -TheExpendables–10-curiosità-che-forse-non-sapevi-sul-film-poster

I Mercenari (The Expendables) – 10 curiosità che forse non sapevi sul film

Effettivamente, so bene che c’era dell’altro in programma (tipo i peggio film tratti dai videogiochi) però, come al solito me ne so’ andato per frasche e l’altra sera so’ rimasto infognato nella visione de I Mercenari (The Expendables). Oppure “Il film sul rifiuto di Sylvester Stallone d’invecchiare” se preferite. Ora vero è che, detto molto francamente, “I Mercenari” è un film, come dire… orrendo sotto quasi ogni punto di vista. Partendo dall’adattamento del titolo qui da noi dove “I Sacrificabili” so’ diventati “I Mercenari”, che tanto mi fanno veni’ in mente un gruppo di ‘gnotte che batte come se non ci fosse un domani, fino alle posticce sparatorie in cgi renderizzate in post-produzione. Questo, come detto è vero.

Com’è anche vero però, che questo delirante incubo di soffocante machismo ignorantissimo e senza spiegazioni logiche m’infogna malamente. E chissene se non ha una storia, i personaggi non sono caratterizzati e via dicendo; ci sono esplosioni, c’è gente che si picchia sodo e i buoni ammazzano i cattivi facendo la battuta figa. So’ queste le cose importanti, le cose che ci piacciono. Perciò, a questo punto visto e considerato che latitava da qualche mese e a voi tanto vi piace, facciamo che oggi è un nuovo episodio di “Lo Sapevi che…”. Starring: I Mercenari […]

 

  • 10

Sylvester Stallone infortunio sul set de i mercenari

Naturalmente, nella realtà del film i personaggi so’ tutti fighi, tutti tosti e tutti cazzutissimi. Si prendono a papagni letali in bocca, cadono da edifici, sopravvivono a esplosioni fatali e ok; questo ci sta tutto. Quello che non ci dobbiamo dimenticare però, è che nella realtà, quella vera, le cose sono giusto un tantino “diverse”. Premessa: I Mercenari è uscito nel 2010. All’epoca Sylvester Stallone era sui sessantaquattro/sessantacinque anni, ok? Ora, a quell’età, diciamo che non è che puoi metterti a fa’ il “duro” quando c’hai le ossa tipo che si spezzano con un grissino. Infatti, durante le riprese Stallone s’è sfasciato malamente. Quattordici infortuni a essere precisi. Tra cui i più gravi: rottura dei denti, una caviglia fratturata e frattura al collo che ha richiesto l’inserimento chirurgico di una placca di metallo. Dulcis in fundo, s’è beccato la bronchite e pure l’herpes.

  • 9

Stone Cold Steve Austin i mercenari

Sempre restando in tema “E.R.”, n’altro pure che stava per finire ma tipo malissimo è Stone Cold Steve Austin. Nel commento audio del film, Sylvester Stallone rivela che nella sequenza della battaglia finale fra il suo personaggio e quello interpretato da Austin, quest’ultimo c’ha quasi lasciato una gamba, a causa di un’esplosione programmata male con le cariche troppo vicine al suo piede. Ciò che lo salvò fu la borsa che aveva in mano che assorbì la maggior parte dello scoppio. La borsa ha agito come uno scudo quando l’esplosione è avvenuta. Tra l’altro questa cosa si può vedere al minuto 01:24:05 del film.

  • 8

Terry Crews Sylvester Stallone premier de i mercenari

Al di là degli infortuni, robe di – più o meno – ordinaria amministrazione in questo tipo di film, parecchi problemi sono nati anche dall’assegnazione dei ruoli. In questo senso, inizialmente la parte di Hale Caesar, che sarebbe dovuta andare a Wesley Snipes, fu una delle più rognose. D’accordo che poi Snipes comunque verrà introdotto nel terzo film ma all’epoca, ebbe guai col fisco e finì pure in prigione. Quindi, niente da fare.

Dopodiché, con qualche maneggio qui e là il personaggio di Caesar venne riscritto per Forest Whitaker. Però, per conflitti di programmazione anche Whitaker fu costretto a lasciare le riprese; e so’ due. Come se non bastasse, il ruolo venne offerto addirittura  a 50 Cent, il quale – inutile dirlo – pure diede forfait perché voleva concentrarsi sulla sua carriera musicale. Alla fine della fiera, Stallone decise di tagliare la testa al toro e ingaggiò direttamente l’ex giocatore NFL Terry Crews. Almeno lui, non fece cagnara.

  • 7

TheExpendables–10-curiosità-che-forse-non-sapevi-sul-film-mickey_rourke_i-mercenari

Come Terry Crew, n’altro che subito accettò di prendere parte al film fu Mickey Rourke. Anzi, lo stesso Rourke in un’intervista disse che partecipare a I Mercenari era un favore che doveva a Stallone. Infatti, s’è dato un gran daffare per girare tutte le sue scene in quarantotto ore, visto che nel frattempo era già impegnato con le riprese di “Iron Man 2”. A ogni modo, tutto ‘sto sbattone perché anni prima in un periodo in cui il vecchio Mickey stava, per usare un termine puramente tecnico, col culo a terra, Stallone gli offrì uno dei ruoli principali in “La vendetta di Carter”. Tra l’altro, senza contare che lo stesso Silvestro contribuì a pagare lo stipendio di Rourke con una parte del suo cachet.

  • 6

Bruce Willis ne i mercenari interpreta Church

Altra grossa problematica che ha dato non pochi pensieri a Stallone, è stato il personaggio di “Mr. Church”, il tizio che ingaggia I Mercenari per la missione. Difatti, a mesi dall’inizio delle riprese e con le scene principali già filmate, non c’era ancora nessuno che aveva accettato il ruolo. Questo perché inizialmente la parte di Church sarebbe dovuta andare ad Arnold Schwarzenegger, che però rifiutò in favore di un piccolo cameo visto che era ancora più o meno impegnato nella sua carriera politica (tra l’altro questo è stato il primo film a cui prendeva parte dopo sei anni di assenza dalle scene).

D’altro canto, Stallone s’era incaponito che il ruolo doveva andare a una grande star d’azione, cosicché contattò Kurt Russell. Quest’ultimo però rifiutò la parte dicendo che non c’aveva voglia di mettersi a girare un “film-assemblea”, e così fuori anche lui. Alla fine della fiera, anche se impegnato con le riprese di “Poliziotti Fuori – Due sbirri a piede Libero”, Bruce Willis venne a sapere della cosa e ci mise la pezza prendendo lui il ruolo.

  • 5

I mercenari schiena di sylvester stallone con tatuaggio

Facciamo che adesso mettiamo un attimo da parte il cast (che poi tanto più giù il discorso lo riprendiamo con Van Damme e Steven Seagal), e ci concentriamo n’attimo sulla mania di Stallone di citare Rambo come se non ci fosse un domani, sì?

Allora, nella scena quando si trovano in chiesa a parlottare fra loro Stallone, Schwarzenegger e Willis, Trent (il personaggio interpretato da Arnold) rifiuta il lavoro affermando che sia più adatto a Ross (Stallone) siccome lui “loves running through the jungle” (ama correre per la giungla) riferendosi chiaramente a Rambo. Poi, nel film Barney Ross, cioè Stallone, sulla schiena ha un tatuaggio di un corvo appollaiato su un teschio, ok? Nel primo Rambo, il nome in codice per le comunicazioni radio del personaggio, appunto, è “Corvo”. Dulcis in fundo, in Rambo II, nella sequenza in cui attraversano il fiume in barca, parlando con la donna che sta con lui Rambo definisce se stesso come “expendable”. Che dire… coincidenze?

  • 4

arnold-schwarzenegger-brigitte-nielsen

A questo punto, a guardarli oggi sorge spontanea la domanda: ma Stallone e Schwarzenegger sono “veramente amici”? Per dire, se consideriamo il fatto che entrambi, insieme a Willis, sono stati fondatori e co-proprietari della catena “Planet Hollywood e che, Arnold ha girato il suo cameo ne I Mercenari totalmente a gratis e in amicizia, uno potrebbe pensare di sì. Però, però, però… in questa “amicizia” ci sarà del vero?

Il punto è che durante gli anni ’80 i loro erano i nomi più grandi dell’action cinema e tutto quel periodo, l’anno praticamente trascorso chiusi in una “ego-battaglia” più grossa delle loro tette. Senza contare i recenti risvolti venuti a galla; tipo la biografia dell’ex moglie di Stallone Brigitte Nielsen, “You only get one life”. Apro n’attimo ‘na parentesi: in un’intervista di qualche tempo fa, Stallone ammise di odiare Arnold dicendo “Non potevamo sopportare di stare insieme neanche nella stessa stanza.” Ecco, chi invece era tipo ma contentissima di stare nella stessa stanza insieme a Schwarzenegger era proprio Brigitte Nielsen che nella sua biografia, racconta appunto di come tradì Silvestro per Arnold.

  • 3

Stallone alla regia de i mercenari

Terminata la parentesi “love story”, torniamo al film. Anzi, alle riprese. Queste si sono svolte principalmente in Brasile e, a quanto detto da Stallone, girare lì è stato particolarmente difficile siccome il posto non è proprio, come dire… tutto rose e fiori come nelle brochure di Copacabana, eh. In pratica giravano con auto-blindate e/o camuffate alla bisogna per raggiungere i set visto che alcune aree erano particolarmente a rischio. Senza contare che, per salvaguardare la sicurezza di cast e troupe, vennero ingaggiate la bellezza di settanta guardie del corpo. Alla fine della fiera, i mercenari mi sa che li hanno ingaggiati per davvero per farsi parare il culo.

  • 2

Sylvester Stallone al comicon 2010

A proposito delle riprese, un’ ultima cosa riguarda il fatto che Sylvester Stallone non è più persona particolarmente gradita in Brasile. Praticamente, grazie a ‘na sparata che ha fatto al Comic-Con durante la promozione de I Mercenari, s’è fatto schifare – credo – da un’intera nazione. In sostanza, Silvestro durante l’intervista se n’è uscito con: “Abbiamo scelto di girare in Brasile perché lì puoi fare praticamente quello che vuoi. Puoi far saltare tutto in aria, sparare alla gente… basta pagarli e loro ti dicono pure grazie. Abbiamo fatto saltare in aria enormi appezzamenti di terreno. Vai lì, e hey stiamo andando a farci un hot dog e a far saltare in aria quel villaggio. Non avremmo potuto tirato fuori quello che abbiamo fatto da nessun altra parte” . Complimenti Silvestro… un gran tatto, non c’è che dire.

  • 1

jean-claude van damme e steven seagal

E tanto per chiudere in bellezza, riprendiamo il discorso lasciato in sospeso riguardo al cast e a come avrebbero dovuto esserci sin dall’inizio sia Van Damme che Steven Seagal. Allora, andiamo con ordine. Innanzitutto, il primo a essere contattato fu Seagal, che volendo era anche interessato ma, rifiutò per via del fatto che fra lui e il produttore del film, Avi Lerner, c’è dello schifio recondito. In realtà, non ho capito bene il motivo ma pare che ci siano delle dispute legali in mezzo per diritti di film; comunque robe di soldi insomma, e perciò Seagal rifiutò. Poi, quando contattarono Jean Claude, a priori piantò tipo ‘na grana lamentandosi del fatto che il personaggio che avrebbe dovuto interpretarefacesse cagare … fosse scritto male e così se ne andò pure lui. Però attenzione perché adesso viene il bello.

Ovviamente, da che mondo è mondo, quando le cose girano bene poi tutti vogliono salire sulla carretta del vincitore, e va be’. Niente di nuovo in questo senso. Quindi, quando I Mercenari hanno fatto un incasso di quasi trecento milioni di dollari, all’improvviso tutti volevano partecipare. E ritorniamo a Seagal e Van Damme: quest’ultimo appare come antagonista nel secondo film, ma, proprio per questo, il vecchio Steven diede forfait.

La spiegazione ce la fornisce Stallone: “A una festa a casa mia a Miami nel 1997, Van Damme era stanco di Seagal e la situazione stava sfuggendo di mano. Volarono parole pesanti e Van Damme invitò Seagal in giardino per fargli il culo. Seagal però diede le sue scuse e andò via. Ma Van Damme, che era in berserk, lo inseguì beccandolo poi in un locale notturno deciso ad alzare le mani. A quanto pare però la situazione si sgonfiò da sola perché anche lì Seagal non volle ricorrere alla violenza”. 

 

Ebbene signori, direi che con questo anche per oggi è tutto.

Stay Tuned e Stay Retro.

 

Summary
I Mercenari (The Expendables) – 10 curiosità che forse non sapevi sul film
Article Name
I Mercenari (The Expendables) – 10 curiosità che forse non sapevi sul film
Description
10 curiosità sul film I Mercenari.
Author
Publisher Name
Il Sotterraneo del Retronauta
Publisher Logo

Retronauta

Il Sotterraneo è la casa del Retronauta, il tuo amichevole ricordatore di quartiere.

Rispondi