covi rifugi e basi segrete dei cattivi dei cartoni animati anni 80

Le residenze dei cattivi dei cartoni animati

Brutto mestiere quello dei cattivi dei cartoni animati. Perché, ‘sti poveracci, sono costretti perennemente a prendere gli schiaffoni dagli eroi. Insomma, vuoi fare il cattivo dei cartoni animati? Allora, per contratto, devi perdere sistematicamente. Senza ma e senza se. Se non altro però, qualcosa di buono in questo almeno c’è: magari non avrai le ferie pagate. Gli straordinari ti vengono riconosciuti in scatarri, ok. Ma sei il villano; e come ti tocca perdere, così da contratto ti spetta anche una fantastica residenza in comodato d’uso. Fornitati tenendo ben presente le tue esigenze di malvagio, e dotata dei più diabolici arredi in linea con i tuoi gusti personali. E di questi tempi, mica è cosa da ridere, eh. A ‘sto punto dunque, direi di dire ciancio alle bande, e buttarci l’occhio alle meglio residenze dei cattivi dei cartoni animati.

 

Hauntquarters (Filmation Ghostbusters)

residenze dei cattivi dei cartoni animati Malefix Filmatio Ghostbusters

Nel caso di Malefix, infaticabile cattivo a tempo pieno, la dimora è una sorta di magione fluttuante stile gotico-vittoriano. Caratteristica principale è la grande sala centrale, dove si può comodamente e in tutta praticità amministrare la malvagità di routine, ordire piani e spernacchiare subalterni vari. Dotata inoltre di suggestivo organo a canne, la cui musica è udibile in tutta la dimora, la proprietà ne acquista in cupezza. All’esterno, una splendida vista limbo, con tanto di anime in pena che vorticano costantemente tutt’attorno, completa il tutto.

Terrordrome (G. I. Joe)

covi segreti cattivi dei cartoni animati-terrordrome-cobra-g.i.joe

Fortezza pret-a-porter dei Cobra. In sostanza, la Terrordrome non è che abbia uno schema ben preciso. Anzi, è piuttosto soggetta all’interpretazione dell’ingegnere di turno. Per essere chiari, nella realtà nacque come playset della linea di giocattoli in cui ci si poteva ficcare la Baronessa, il Comandante Cobra, Destro e compagnia cantante. Che in una pratica e sfiziosa sala di controllo, si poteva giocare a fargli organizzare festini anziché ingegnarsi in chissà quale contorto piano. Da qui, l’idea del playset venne ripresa e inserita poi nei vari media che sfruttavano il marchio, come lo show animato e i fumetti. Qui, in ognuno di essi appariva con un aspetto diverso e perciò, nella finzione, venne data la spiegazione che c’era una base principale su Cobra Island e poi, a seconda del paese in cui si andava, ne veniva costruita una come centro di oppressione mobile.

Tana delle Tigri (Uomo Tigre)

covi segreti dei cattivi dei cartoni animati-tana-delle-tigri-uomo-tigre

Devo ammettere che Tana delle Tigri m’ha sempre fatto sconnettere non poco. In linea di massima, sei schifosamente e immotivatamente ricco? Sei malvagio? Sei megalomane? Possiedi un circolo sportivo? Benissimo! Perché non tirare su una struttura megalitica a forma di tigre alata allora? Nulla è meglio di una cosa simile per mostrare a tutti il proprio successo. Sembra dire “Guardatemi! C’ho fatto i soldi e ora posso permettermi la mia base operativa segreta” Comunque sia, base “segreta” più discreta e inosservata di così si muore, eh.

Technodrome (T.M.N.T.)

basi segrete dei cattivi dei cartoni animati technodrome tartarughe ninja

Bisogna ammettere che in fatto di estetica, la fortezza di Krang e Shredder non è che sia proprio il massimo. La forma “grassa” della base, sormontata da quell’unico occhio non è proprio ciò che si potrebbe definire bello. Però, dove non arriva con l’estetica, il Technodrome c’arriva con la praticità. E si che poi c’hai la base operativa mobile, in grado di scavare e spostarsi nel sottosuolo tramite pratica base cingolata. Sistemi di sicurezza all’avanguardia come l’allarme a laser mortali; e mica laser mortali qualunque, ovvio che no. Qui parliamo del top: quelli color malva anni ottanta, che sono il non plus ultra in fatto di mortalità. Tra l’altro, fra gli elettrodomestici in dotazione poi, oltre il doppio forno da parete è compreso anche un pratico portale spazio-tempo per la dimensione X. ‘Sta cosa, molti cattivi dei cartoni animati se la sognano.

Montagna del Serpente (M.O.T.U.)

base segreta di skeletor cattivi dei cartoni animati montagna del serpente

Per gli amanti delle escursioni e dell’aria aperta come Skeletor invece, basta allontanarsi di pochi Km da Eternia centro, che subito si può raggiungere la fantastica zona dei vulcani attivi. Dove con pochi spicci è possibile accaparrarsi un suggestivo rifugio, con tanto di conformazione naturale spaventosa a forma di serpente da cui sgorga lava incandescente. Struttura abitabile su più livelli particolarmente indicata nei periodi freddi, proprio per via della suddetta lava, che rende il tutto ancora più accogliente. Il covo inoltre è provvisto anche di sala del trono dove poter organizzare meeting aziendali e poter impartire ordini agli impiegati-scagnozzi, guardandoli dall’alto in basso con sufficienza e sputargli addosso a spregio.

Montagna del Teschio Maledetto (Mighty Max)

i covi dei cattivi dei cartoni animati la montagna del teschio di Mighty Max

Sempre per chi non riesce a fare a meno di avere del confortevole magma lavico che scorre in prossimità della propria abitazione, nonché di incantevoli quanto suggestivi paesaggi rurali, la soluzione più adatta da tenere in considerazione potrebbe essere quella del Cavaliere del Teschio Maledetto. Esalazioni tossiche, temperature elevate, e tutta la tranquillità data dal possedere una vasta proprietà che si estende nel sottosuolo. Anche in questo caso, la cucina è fornita di elettrodomestici. Inoltre è possibile ricavare anche una splendida sala delle torture grazie agli ampi spazi.

Moonstar di Limbo (SilverHawks)

basi segrete dei cattivi dei cartoni animati monstar di limbo silverhawks

Altro spunto interessante se si ama la tranquillità e si tiene in particolar modo alla propria privacy, ci viene dato da Mon-Star. Il covo, costruito su di un asteroide nei pressi della stella da cui trae potere, si pone come obiettivo l’eliminazione del superfluo. Tutto si concentra sullo stile post-moderno, semplice ed essenziale. Unico punto d’arredo è la sala del trono, il quale prevede due funzionalità pratiche: area per amministrare la malvagità e spernacchiare subalterni, e polo di potere. Con cui Mon-Star può comodamente trasformarsi senza doversi spostare per forza in altre aree.

Piramide Nera (Thundercats)

cattivi dei cartoni animati-Black_Pyramid-thundercats

Nel qual caso siate degli irriducibili tradizionalisti, ecco il profilarsi di una soluzione classica, semplice ma sempre attuale: la piramide. Al pari di Mumm-Ra, se vi attira l’idea di fare i cattivi con stile ed eleganza, questo è quello che fa per voi. Linee pulite, clima secco, poli di potere nei pressi della residenza che cambiano colore al cielo durante l’attivazione di Sky. Persino una tomba sotterranea privata, arredata con statue di dei antropomorfi. L’ideale per quando si hanno ospiti.

Xanatos Tower (Gargoyles)

rifugi dei cattivi dei cartoni animati xanatos tower gargoyles

Come nel caso di Tana delle Tigri, anche qui vale il principio per cui se sei ingiustificatamente ricco, nulla è meglio di una gigantesca, eccentrica costruzione in bella vista per far sapere a tutti di essere il cattivo principale. L’idea di Xanatos è quantomai originale e più o meno, potrebbe essere riassunta così: voglio un grattacielo. Ok. Il grattacielo però, non è che sia poi chissà quanto originale. Dopotutto, anche parecchi colleghi del settore malvagità, come Bill Gates, ne hanno uno. Allora che faccio per distinguermi? Idea! Faccio trasportare un intero castello medievale, e lo trasformo in un attico. Questo sì che mi farà distinguere dagli altri cattivi dei cartoni animati. Semplice, pratico, veloce ma sopratutto, d’effetto.

Burns Manor (I Simpson)

residenze dei cattivi dei cartoni animati villa del signor burns

Quando giunge l’inevitabile momento di appendere i guantoni al chiodo e ritirarsi dal mondo dei cattivi dei cartoni animati, trovarsi un luogo tranquillo, dove trascorrere serenamente la vecchiaia è probabilmente la cosa migliore da fare. Senza più nemici mortali da combattere, probabilmente ritirarsi in una tranquilla cittadina di periferia come Mr. Burns è l’ideale. Gli acciacchi dell’età si fanno sentire, quindi non è più il caso di optare per fortezze troppo isolate, poco collegate e difficili da raggiungere. Addio anche a fiumi di magma e laser mortali; è giunto il momento di deporre le armi e trascorrere in pace gli ultimi anni da malvagio.

Ebbene, direi che con questo anche per oggi è tutto.

Stay Tuned ma sopratutto Stay Retro

Summary
Article Name
Le residenze dei cattivi dei cartoni animati
Description
Le dieci migliori residenze dei cattivi dei cartoni animati.
Author
Publisher Name
Il Sotterraneo del Retronauta

Retronauta

Il Sotterraneo è la casa del Retronauta, il tuo amichevole ricordatore di quartiere.

2 thoughts to “Le residenze dei cattivi dei cartoni animati”

Rispondi